[GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Lun Set 29, 2014 2:49 pm



Ultima modifica di m.azzurra il Gio Ott 02, 2014 5:58 pm, modificato 2 volte

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Stex86 il Lun Set 29, 2014 9:42 pm

Il Monsignore si aggirava alla Palmaria ormai da qualche giorno, non sarebbe quindi di certo mancato al Funerale di un parente.
In verità era un po' triste, seppellivano solo e mai una gioia. Era smanioso di far festa, un bel battesimo o un matrimonio! Ma nulla! Solo lutti.

Con animo pesante il Monsignore entrò in cappella, si misi in una delle prime file di panche e nell'attesa, per ingannare il tempo, cantilenava una litania dei santi.
Ad ogni "ora pro nobis" dava un piccolo colpetto con il piede, quasi a voler tenere il ritmo...

Stex86

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 03.03.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Tacuma il Mar Set 30, 2014 7:34 am

Erano appena passate le lodi mattutine e Tacuma entra nella cappella.
Scorge Stefano, ma per non disturbarlo scende a passi leggeri nella cripta, dove controlla che sia tutto pronto....

_________________

Tacuma
Admin

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.03.12

Vedere il profilo dell'utente http://giustinianiborgia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Nanyscia il Mar Set 30, 2014 12:50 pm

Timidamente si affacciò nella cappella, intimorita dal luogo e dall'occasione.

Era passato ormai molto tempo, si sentiva in parte in colpa per questo. Ma alla fine era arrivato il momento, quel giorno avrebbe finalmente detto un giusto addio a Celestino.

Prese posto in una delle ultime panche, e nell'attesa giungesse qualcuno si mise a pregare.

Nanyscia

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 30.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mar Set 30, 2014 2:19 pm

Il Cappellano Sorella M.azzurra, aveva preparato l'Altare, mettendo una bianca tovaglia  ricamata dai Domenicani, simbolo della purezza.
Aveva acceso le candele e aveva posto dei fiori bianchi simbolo della purezza..

Aveva passato tutta la notte in preghiera pregando per l'anima di Celestino.

Un suo aiutante suona suona  a distesa, la cappella si riempie lentamente.





_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Atena il Mar Set 30, 2014 6:33 pm

Non potevo mancare, non potevo non essere vicino a Rebecca quel giorno.
Entrai nella Cappella in silenzio, a passo lento.
Varcato l'ingresso la vidi subito, era seduta tra le ultime file.
Non esitai un solo istante e la raggiunsi.
Mi sedetti lì accanto, accennandole un sorriso, senza dire una parola per non disturbare la sua preghiera.
Avrei approfittato di quegli attimi per riflettere.
Speravo in cuor mio che la mia presenza la confortasse e rendesse quei momenti meno duri.

Atena

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 26.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Tacuma il Mar Set 30, 2014 8:03 pm

Torna in cappella e sempre silenziosamente va a sedersi ai primi banchi.
Prega a testa china per quel nipote andato via troppo presto dalle vite di chi lo amava.

_________________

Tacuma
Admin

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.03.12

Vedere il profilo dell'utente http://giustinianiborgia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Helheona il Mar Set 30, 2014 9:08 pm

Qualche giorno prima aveva ricevuto la lettera della cugina che le comunicava la date del funerale di Celestino.
Non aveva avuto neppure il tempo di risponderle tanto era il lavoro che aveva da svolgere, ma questo mai le avrebbe impedito di non esserle accanto quel giorno.
Celestino... Si ricordava bene di lui, lo conosceva fin da ragazzino, purtroppo si ricordava anche quanto dolore aveva causato alla cugina nel vederlo spegnersi ogni giorni di più ignara dei motivi che lo stessero conducendo alla morte e non preparata alla sua perdita.
Non l'avrebbe lasciata sola, così fece preparare i cavalli più veloci e partì con la sua carrozza quanto prima per essere puntuale alla celebrazione.
Entrò silenziosa nella cappella e con estrema discrezione, avrebbe voluto cogliere l'occasione nell'essere in quelle sale per salutare un vecchio amico, in fondo era sua ospite trovandosi in quel luogo, chissà che non avrebbe avuto modo di farlo, ma non era quello il momento. Cercò la cugina, era negli ultimi bachi accanto a lei sua nipote, le raggiunse e sedendosi accanto a Rebecca le appoggiò delicatamente una mano sulla gamba chinandosi accanto a lei e dandole un dolce bacio, era il suo modo per farle sentire la sua presenza e per darle coraggio in un momento certamente non facile per una donna che ha amato e sofferto....

Helheona

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 30.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mar Set 30, 2014 9:32 pm

Diacono M.azzurra uscita dalla Sacrestia dopo avere indossato i sacri paramenti,
si avvicino alla bara di Celestino e ne accarezzò il legno e recitò una preghiera a voce alta.


Io ti lodo, Altissimo!
Infatti, dopo esserti adirato con me,
la tua ira si è calmata, e tu mi hai consolato.
Ecco, Dio è la mia salvezza;
io avrò fiducia, e non avrò paura di nulla;
poiché l'Altissimo è la mia forza e il mio cantico;
egli è stato la mia salvezza».
Voi attingerete con gioia l'acqua
dalle fonti della salvezza,
e in quel giorno direte:
«Lodate l'Altissimo, invocate il suo nome,
fate conoscere le sue opere tra i popoli,
proclamate che il suo nome è eccelso!
Salmeggiate l'Altissimo, perché ha fatto cose grandiose;
siano esse note a tutta la terra!


Poi si diresse verso l'altare

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mar Set 30, 2014 9:51 pm

L'organista iniziò a suonare la Marcia funebre

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Nanyscia il Mer Ott 01, 2014 12:04 am

La funzione stava per cominciare, quando si accorse che l'avevano raggiunta le amate cugine. Strinse le mani di entrambe, silente ringraziamento per esserle accanto in quel momento.

Il suono dell'organo interruppe i suoi pensieri e le sue preghiere. Di colpo si accorse che di tante cose che avrebbe sempre voluto dirgli, ne aveva dette sempre troppo poche...

Nanyscia

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 30.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Tacuma il Mer Ott 01, 2014 9:00 am

Lentamente Tacuma si alza e si avvicina alla nipote.
la cerimonia sta per iniziare.
Ritto in piedi accanto ad Azzurra col capo chino aspetta .
Ai loro piedi l il feretro di celestino.
Non sara' facile per il vecchio prete.
Ogni volta un pezzo della sua anima si sbriciola,
Stringe la mano di Azzurra come a dirle
Serena cara...salutiamo per l'ultima volta il nostro caro

_________________

Tacuma
Admin

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.03.12

Vedere il profilo dell'utente http://giustinianiborgia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mer Ott 01, 2014 1:53 pm

Fratelli e Sorelle iniziamo ora il Santo rito del funerale.

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mer Ott 01, 2014 2:00 pm

Figlioli,
non e' la sofferenza che oggi deve albergare nei nostri cuori...
ma la gioia
poiche' da oggi il nostro amato Celestino
e' accanto al suo Signore


La pace perenne accolga
Le spoglie mortali,
la luce del sole illumini,
l’anima piena di grazia
di tutti i fratelli e sorelle
che hanno lasciato la terra
e deciso di non rinascere
ma di affrontare il giudizio divino.
Ammettili, o Sommo Bene,
alla tua presenza.


Siamo qui oggi  Celestino.
per accompagnarti verso il Signore.


Chi ti ha conosciuto ed amato soffre quest'oggi
ed io sono tra loro.
Ma sono anche consapevole
che il tuo viaggio verso il paradiso solare
sara' un attimo di gioia per tutti coloro che sperano.


La mia speranza
e' che questa morte
possa far riflettere ed aiutare
anche coloro che son lontani dal Signore,
ma che ti hanno amato.



Guardo' poi gli astanti e a loro si rivolse

Figlioli,
ricordate che
"Un uomo vale più di tutto ciò che ha fatto, che sia buono o cattivo",
cosi' recitava il profeta.


Iniziava cosi' l' ultimo saluto a Celestino.


Dopo tutti i nostri sguardi
che hanno incrociato il suo,
che Celestino Antinori De' Giustiniani,
possa infine vedere il Tuo, Signore.

Dopo l'amicizia che ha ricevuto
e che ha guidato la sua vita,
accordagli l'amicizia ultima
che e' la Tua, Signore.


Dopo le pene e le lacrime
che hanno offuscato la sua vita,
illumina la sua strada per l'eternità.


Signore,
rivolgiamo a Te le nostre speranze
nel momento in cui scompare il corpo dell'amico che ci è caro.


Accordaci la speranza di rivederlo presso Te
per i secoli dei secoli.
Amen


Si rivolse poi alla triste platea che immobile, quasi irreale, ascoltava

Fratelli, se siamo qui,
è per circondare con la nostra amicizia
una famiglia che è nella pena.
E' anche per confermarci
che Dio si ricorda di tutto quello che c'è stato di bene
nella vita del nostro fratello Celestino,
e per domandarGli di far lui una buona accoglienza.


L'amicizia è la luce del mondo
è la fiamma che riscalda il nostro cuore.
Che rischiara ora la strada di Celestino.
perché lo conduca subito al Regno di Dio!



Ecco il segno della luce




E giratasi verso Rebecca,
quella moglie  affranta
che tanto aveva pianto  per quell'amato  marito,
la prego' di accendere le candele intorno alla bara

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Nanyscia il Ven Ott 03, 2014 1:01 am

All'invito di Azzurra, finalmente rialzò lo sguardo. Strinse di nuovo le mani alle cugine, e con un grande respiro si alzò. Lentamente, arrivò vicino al diacono, le porse una candela accesa. Nel prenderla, si accorse della debolezza della sua presa. Spostò allora, finalmente, lo sguardo sulla bara. Quanto tempo che è passato eh? Si disse, rivolta a lui.

Accese la prima candela.

*

"Allora comandante, hai già conosciuto il nuovo sindaco?"

Alzò lo sguardo dalla sua birra fresca e incrociò quello della madrina. "Non ancora. Sono davvero curiosa, anche se temo possa essere troppo giovane per un incarico così delicato..."

La donna rise "Non posso farlo sempre io eh!"

Rebecca rise con lei, quando qualcuno alle sue spalle tossì - o finse di farlo.

"Sono giovane, ma non uno stupido. Perché non mi mettete alla prova?" disse la voce alle sue spalle, e subito dopo andò a sedersi in mezzo alle due donne.

"Suppongo voi siete il nuovo sindaco." Il giovanotto - beh, effettivamente aveva qualche anno meno di lei - le sorrise. Lo squadrò: bruno, due occhi svegli, era vestito con abiti semplici e tuttavia di buona fattura. La barba era curata, e teneva sottobraccio già svariati documenti.

"In persona." rispose infine "Celestino degli Antinori. Piacere di conoscervi Madonna. Voi siete il Comandante della milizia qua a Chiavari invece."

Rebecca accennò un inchino. "In persona. Rebecca Nanyscia Malaspina, per servirvi."

*

Lentamente, arrivò alla seconda candela, gli occhi sempre bassi.

Il sindaco e il Comandante, la coppia d'oro di Chiavari. Lei che da tutta una vita era rimasta sola, che s'era sempre guadagnata tutto, cosa aveva in comune con quel giovane ambizioso che voleva cambiare il mondo? Tutto e nulla.

*

Dal nord era giunta in città Adamas, mercante scaltra e con pochi peli sulla lingua. Era stato facile per lei fare amicizia con tutti gli abitanti della cittadina, primi il sindaco e il comandante.

"E ora un'altro brindisi!" esclamò la donna alzando un boccale stracolmo di birra. "All'amore! Si, brindiamo all'amore!"

Rebecca buttò la testa all'indietro. "A cosa scusa? L'Altissimo mi creò e disse: tu sarai zitella!"

Adamas buttò giù una grande sorsata e subito le replicò "Per fortuna che ha detto zitella e non cieca, così non puoi giustificarti per non vedere quello che è ovvio!"

"Sarebbe?"

La mercante bevve ancora e poi fece cenno con lo sguardo a chi le era seduta accanto. Voltandosi, Rebecca incontrò lo sguardo di Celestino, e capì. Non era più sola.

*

La terza candela. Accendendola, si accorse che era più luminosa delle altre.

*

"Vi dichiaro marito e moglie! L'uomo non separi ciò che l'Altissimo ha unito."

Il tono fermo del Monsignore echeggiò nella piccola cappella Chiavarese. Prima ancora che potesse aggiungere qualcosa, Celestino strinse Rebecca e veloce le tolse il velo, per poterla finalmente baciare.

Riaprendo gli occhi dopo l'abbandono della gioia, nei suoi occhi lesse tutto l'amore del mondo. Lui le prese le mani. "Vedrai amore mio" disse "Sarai la donna più felice del mondo. Ti vestirai delle sete più morbide, brillerai dei gioielli più splendentii, visitermo luoghi che si conoscono solo dalle fiabe dei cantastorie. Vedrai amore, accanto a me non ti mancherà nulla."

*

Era ambizioso Celestino. Se voleva ottenere qualcosa, semplicemente la otteneva. Avrebbe dominato il mondo... se l'ambizione non avesse dominato lui.

Era arrivata all'ultima candela. Faticò ad accendersi, e nel mentre non poté infine fare a meno di pensare a come anche la loro fiamma s'era spenta...

*

"Dove sei stata? Ambrogio ti ha cercata tutto il giorno."

Quasi evocato, l'anziano servo si avvicinò a Rebecca facendo cenno ai suoi stivali, sporchi di terra. "La signora permetterà che li prenda in consegna e ripulisca. Nel salotto oggi è arrivato un prezioso tappeto da Venezia."

La donna guardò l'anziano con aria interrogativa. Un cosa?

"Ha ragione, sporcherai tutto così. E' bellissimo, ha dei colori così brillanti... senza contare che sono riuscito ad ottenerlo con pochissimo."

Con poca grazia, si sfilò gli stivali e scalza arrivò vicino al marito. "Scusami, sono uscita a cavallo. Mi annoio qua a Mantua, non conosco nessuno."

"A cavallo?"
di colpo Celestino urlò "E il bambino? Così metti in pericolo il nostro bambino, non lo capisci?"

"Mio Signore, perdonami..."
sussurrò lei in risposta. "Non c'è nessun bambino, marito mio."

Quello scosse la testa, incredulo. Lei provò a spiegarsi. "Continuavi a chiedermi quando avremmo avuto un erede. Così, lo scorso mese, quando ho avuto il dubbio... eri così felice, pensavo davvero che saremmo stati finalmente benedetti..."

Lui smise di guardarla, e si allontanò verso una finestra. "Non lo saremo mai, non è vero?"

Non ebbe mai il coraggio di rispondergli.

*

Pochi giorni dopo, lui era partito per un viaggio d'affari. Si erano scritti, avevano ricordato il loro anniversario di nozze. Ma poi non era più tornato. Al suo posto, una lettera scarna da uno sconosciuto frate che ne annunciava la morte.

*

Aveva finalmente terminato il giro intorno al feretro, tornando accanto ad Azzurra. Porgendole indietro la candela, la guardò e il suo sguardo fu chiaro: avrei potuto salvarlo?

Nanyscia

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 30.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Ven Ott 03, 2014 1:37 pm

Prese la candela dalle mani di Rebecca e l'abbracciò con commozione.
Poi salendo nell'Altare e guardando le fiammelle tremolanti, disse alla platea che ascoltava


"L'amicizia è la luce del mondo è la fiamma che riscalda il nostro cuore.
Che rischiara ora la strada di Celestino perché lo conduca subito al Regno di Dio! "

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Ven Ott 03, 2014 1:41 pm

Continuò il rito.

Fratelli e Sorelle Ecco il segno della fede.

Celestino, deposito questa Croce Aristotelica sulla tua bara.



La prese con rispetto e la depositò nel cesto di vimini ai piedi della bara



Questa Croce è il segno che collega Aristotele a Christos, che sia per te di salvezza e di vita eterna.


_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Ven Ott 03, 2014 1:45 pm

Ecco il segno dell'amicizia

Celestino, depositiamo questi doni sulla tua bara, segno della nostra amicizia, segno della

nostra preghiera, segno del nostro cuore.


Adesso gli amici del defunto possono lasciare i loro dono nel canestro dell'amicizia. Il contenuto verrà

distribuito ai poveri dopo la cerimonia.


Chi vuole può avvicinarsi , lasciare il proprio dono e dire alcune parole.



_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Tacuma il Ven Ott 03, 2014 2:08 pm

Si china sul cesto.
In mano  due pergamene  logore e dei pani  freschi.
I pani saranno per la mensa degli indigenti.
Sussurra piano mentre lascia cadere  le pergamene
Il tuo battesimo.
Ci tenevi  che fossi io a celebrarlo. E cosi' feci.
Il tuo matrimonio. Anche quello celebrai...e non avrei  mai immaginato che te  li avre donati, questi documenti, in questo modo  doloroso Celestino.

_________________

Tacuma
Admin

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.03.12

Vedere il profilo dell'utente http://giustinianiborgia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Stex86 il Ven Ott 03, 2014 2:12 pm

Il Monsignore si avvicinò alla cesta e sussurrò:

del mais per i poveri, e questo piccolo messale per, che possa aprirti le porte del paradiso solare.

Poi ritornò al suo posto con le mani giunte.

_________________
   
+ S.Em.Rev.ma Monsignor Stefano Maria Ludovico de' Giustiniani Borgia +

Stex86

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 03.03.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Nanyscia il Ven Ott 03, 2014 5:44 pm

Avvicinandosi alla cesta, fece cenno ad Ambrogio di avvicinarsi. L'anziano lentamente si avvicinò alla bara, e sfiorandola mormorò preghiere e parole d'addio per l'antico padrone. Poi mise un tozzo di pane, e a capo sempre chino si avvicinò a Rebecca, porgendole una sacca.

La donna lo ringraziò sottovoce, e aprendola prese i suoi doni.

"Mais dei miei campi per i poveri. Il collare di cuoio di Argo, così che tu possa provare a tenerlo a bada almeno nel paradiso solare. La mia fede nuziale, ricordo del nostro amore..."

Nanyscia

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 30.09.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Dom Ott 05, 2014 2:38 pm

Fratelli e Sorelle:

Adesso celebriamo il segno della memoria.


M.azzurra lesse con voce strozzata dall'emozione.

Questa sepoltura ci ricorda molte cose:

La memoria di' un amico aristotelico che ci ha appena lasciati. Di un uomo che aveva una storia, unica, con Dio. Che era circondato dell'amore di Dio.
Che ha fatto, o no, l' esperienza di quest'amore.
Noi  in questa cappella, attorno a Celestino, per prendere coscienza di questo legame d' amore che l'ha sempre collegato a Dio,
che collega Dio a ciascuno di noi, in ogni istante.

La morte verrà per ciascuno di noi. Per gli uni presto, per gli altri più tardi. Per gli uni nella loro gioventù, per altri nella loro vecchiaia.
Il Signore ci avverte: " Siate pronti, siate sempre pronti poiché non sapete né il giorno né l'ora".

Aristotele ci ha guidati e Christos ci invita a prendere esempio su lui, a trovare la nostra gioia di vivere per gli altri, amare come loro ci hanno amati.
La nostra presenza qui è preghiera. Invochiamo Aristotele che misuri i peccati del nostro fratello  e che Christos,
intercede presso il Signore perché lo riceva nel suo Paradiso.

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Dom Ott 05, 2014 2:52 pm

Poi prese il Sacro Libro, lo baciò e lo innalzò mostrandolo ai fedeli.



Chiamò a voca voce bassa Tacuma e disse: Zio tocca a te

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Tacuma il Dom Ott 05, 2014 3:12 pm

Prende  il sacro testo e lo apre con lentezza.
poi a voce bassa inizia la  lettura


Dal libro delle virtù:
Aristotele: “È semplice: esattamente come il matrimonio,
la morte è un evento definitivo.
Bisogna dunque prepararvisi con cura.
Se c’è una vita dopo la morte, allora la vita che conduciamo prima della morte
deve essere consacrata alla preparazione della vita dopo la morte.”
Epimanos: “Ho capito dove vuoi arrivare. Per te la morte non è altro che un passaggio che conduce a un’altra vita?”
Aristotele: “Sì, e la nostra vita presente deve essere consacrata alla preparazione di quella vita futura.”


Il rumore secco  del libro chiuso risuona nella  piccola cappella sulle acque del golfo.

"Carissimi"
riprende
" noi siamo certi di questo, siamo certi che  il nostro amato Celestino abbia  preparato la sua vita futura.
Quella che da oggi lo attende accanto all'Altissimo.
Siamo qui addolorati e mesti per accompagnarlo nel suo ultimo  viaggio.
Eppure dovremmo avere la certezza nei nostri cuori che questo passaggio,
cosi' doloroso per  noi essere finiti e terreni, che  non comprendiamo a fondo infinita' del Signore,
che questo passaggio  per  Celestino e'  solo un sentiero che lo avvicina al Signore.
La sua vera vita e'  appena iniziata."


Tace tacuma.
Vuole che  ogni presente rifletta  e consideri quel  momento
come l'attimo in cui  Celestino si unira' al suo creatore.

_________________

Tacuma
Admin

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.03.12

Vedere il profilo dell'utente http://giustinianiborgia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  m.azzurra il Mar Ott 07, 2014 3:49 pm

Prima di lasciare la cappella, diremo un ultimo addio al nostro fratello Celestino.
Con rispetto ed affetto, l'affidiamo a Dio nella speranza di trovarci un giorno presso Lui.


Finite queste parole iniziò la processione verso la cripta

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE

m.azzurra

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [GDR] Funerali di Celestino Degli Antinori Giustiniani

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum