[Gdr] profilo M.Azzurra

Creare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

[Gdr] profilo M.Azzurra

Messaggio  m.azzurra il Gio Nov 12, 2015 11:58 pm

( G.D.R. N.b. ho aggiunto questa piccola descrizione per far capire come si comporta il personaggio e il perchè delle scelte che il pg compie...giusto per evitare le polemiche che spesso si vedono nei forum e nei quali pg e player sono frequentemente sin troppo identificati tra loro. Io seguo solo la storia che mi sono prefissata nel vero spirito del buon G.D.R )





Maria Azzurra De' Giustiniani Borgia
Casata Alto Nobile - Prima Dinastia italica Imperiale
Cavaliere Imperiale di Toggemburg
Signora di Minucciano nella Contea della Garfagnana


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Noi, Tacuma Giustiniani Borgia,
Cardinale elettore nazionale,
eleviamo
Madre Maria Azzurra alla dignità di Presbitero.

Scritto e ratificato a Roma,
lo giorno XXVII dello mese X dell'Anno di Grazia MCDLXIII

"Maestro, qual è la ragione d'essere razionale?" "La fede porta la verità. Ma per comprenderla, occorre usare la ragione."

Alberth





-Incarichi religiosi

Diacono della Santa Chiesa Aristotelica
Teologo Aristotelico
Professore di Teologia  Abbazia Di Fornovo
Cappellano Nobiliare Santa Raffaella Arcangelo

Certificato di Battesimo
http://i60.tinypic.com/1zbavbb.png


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Il Mio Passato

Tenente Corpe speciale d'Elite Ducato di Modena
Generale Speciale Ducato di Modena
Maresciallo Accademia di Modena

Sindaco di Guastalla 2 Mandati
Tribuno di Guastalla 2 Mandati
Ministro della Cultura 2 Mandati
Promotore d San Possidonio per I Pellegrinaggi
Assieme all'Accademia Corleone

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Libero Mercenario e Generale

Esercito "Red Dragon Army"

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


E’ proprio vero… la vita ci porta grandi sorprese.. e per quanto noi pianifichiamo , organizziamo , cerchiamo di farle prendere una certa direzione…essa ci sorprende sempre.

Ho cercato l’amore, ho cercato la fede, una strada nella quale potessi sentirmi sicura e avere chiaro in testa la direzione da prendere..ma alla fine ho ottenuto solo delusioni e amarezze.

Eppure la vita non mi ha abbandonato… questi contrattempi potevano essere solo degli avvertimenti? Una guida che il fato mi poneva innanzi per farmi capire quale poteva essere la mia vera strada?.

Un incontro… qualcosa di normale in questa vita..eppure da esso è sgorgata una nuova direzione, una nuova opportunità…quella che il fato aveva per me previsto?

Un caro amico..incontrato dopo più di un anno in cui lo credevo in fin di vita, in lotta con la morte…oppure semplicemente ‘andato’ chissà dove.
Altair il suo nome, un soldato mercenario vecchio stampo, forse un po’ fuori dai tempi ma di certo legato a nobili e vecchi principi quali la cavalleria e l’Onore.

Parlammo parecchio, felice di sapere che stava bene ed era ritornato tra noi… Discutemmo molto del suo lavoro e delle motivazioni che lo avevano portato da soldato regolare a fare il guerriero per soldi, una professione che parecchi disprezzavano.

E fu proprio quella parola, guerriero, che lo colpì profondamente .
Mi disse : Un soldato esegue degli ordini, combatte per la sua terra e la sua patria, ma i giuramenti fatti spesso lo costringono a lottare per motivi nei quali, forse, non crede. Immaginate una terra con un sovrano ingiusto che subentra ad un re onorevole e che ama il suo popolo. Un soldato decide di combattere per questo primo re perché crede in lui e nel fatto che esso farà del bene alla propria patria e ai propri cari…ma una volta cambiato il sovrano, se il soldato decide di disubbidire agli ordini allora viene considerato un traditore della sua patria, quando invece è il re stesso ad essere il vero traditore.
Un guerriero combatte invece le battaglie che ritiene giuste, un uomo libero che lotta per ideali in cui crede e per i quali di sicuro darebbe la vita senza remore.

Questa la vera forza. Mi colpì molto e in me sentii che parte di quello che diceva poteva anche appartenere alla mia di vita. Libertà di combattere per quello in cui si crede, libertà….forse era proprio quella che mi mancava.
Avevo sete di conoscenza, cosi continuai a interrogarlo sulla sua vita e sul significato di quelle parole. Mi disse che anche se qui era un mercenario, altrove apparteneva ad un esercito regolare , agli ordini di una non precisata Regina alla quale aveva donato anima e corpo.

Tanta fede e tanta devozione non mi lasciarono indifferente… volevo sapere di più. Mi disse che seppur in questi regni il suo rango non poteva essere riconosciuto, lui continuava a lavorare per la sua Regina ed a seguire i suoi scopi….non potendo quindi contare su altri appoggi, aveva scelto infine la via del soldato di ventura.

Libertà…..e se la mia libertà , quello che forse desideravo dalla vita, poteva in qualche modo essere a lui legata?

Entrambi eravamo stati educati alle arti militari, da parte mia ero stata un Generale al servizio del Ducato di Modena..uno di quei soldati di cui parlavamo. Come lui ero convinta che li potevo trovare la mia via ed uno scopo…forse quello che mi mancava era proprio la prospettiva. Potevamo forse unire le nostre forze?

Mi confessò anche di essere di religione Pagana, apparteneva quindi ad una minoranza che in alcuni luoghi era perseguitata. La Regina di cui mi parlava altro non era se non un’antica Dea di cui lui si proclamava Cavaliere, una sorta di Templare dell’era Antica. Seppur non posso dire con certezza di condividere alcune sue idee, in fondo sono nata in un ambiente Aristotelico, il modo in cui ne parlava malgrado quello che io od altri potevamo pensare era straordinario, mai un cedimento, solo una grande e infinita fede.

Potevo io essere da meno? Avrei mostrato la mia forza e la mia volontà laddove lui mi aveva indicato la strada.
Divenimmo compari e in breve radunammo uomini, chi seguiva la libertà, chi la fede di Altair, chi semplicemente il desiderio di difendere qualcosa per cui valeva la pena morire.

Nacque cosi la Red Dragon Army, l’armata dei Draghi Rossi, il nostro esercito. Il nome in onore dello stesso Altair, era l’esercito in cui militava nelle sue terre, ma il significato era anche perfetto per le mie idee e la mia anima.

Armata dei Draghi Rossi, antichi esseri rappresentanti la Forza, La Saggezza e il Potere. Mitiche creature in grado di risucchiare anche l’energia vitale dei loro nemici , detentori del distruttivo potere del fuoco, allo stesso tempo araldo di distruzione e purificatore… prezioso elemento grazie al quale l’umanità ha potuto evolversi.

Nere le nostre divise, ornate di rosso e oro, Nere le placche di metallo delle nostre armature, su maglie a scaglie rosse rubino come le indistruttibili squame di quei mitici esseri da cui prendevamo il nome. Oro le decorazioni, prezioso oro di fuoco solare.

Questa ora la mia vita, tutto il resto non conta ormai più nulla…. Seguirò quella strada di libertà che non molti osano affrontare e chissà , forse lungo essa non troverò solo battaglie e sangue..ma anche tutto quello che in passato ho desiderato e mai avuto…solo che stavolta non starò a cercarlo… aspetterò di incontrarlo lungo quella stessa strada…….una strada dritta e chiara come desideravo fosse il mio destino.


http://i57.tinypic.com/2u8i048.jpg


"vi è sempre un fuoco in noi..cambia di intensità in base alle situazioni...dall'impeto furioso della battaglia, alla lieve fiamma di una viota che si spegne, al dolce calore che inebriasta a noi tenerlo sempre vivo e pronto a supportarci in ogni occasione della vita" altair


Altro:


Ultima modifica di m.azzurra il Mer Nov 18, 2015 5:01 am, modificato 1 volta

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE
avatar
m.azzurra

Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Gdr] profilo M.Azzurra

Messaggio  m.azzurra il Ven Nov 13, 2015 12:05 am

Questa è la descrizione personale Fuori Personaggio in ricordo di una persona cara
che non c'e' più

Ad un amore lasciato per sempre sulle spiagge
di un mare azzurro di un' isola sperduta.

La storia narra di Anna, la sua nascita avviene in una notte di luna piena di un'estate profumata di grano e di lavanda.

Anna ha vaghi ricordi della madre: ella le raccontava che suo padre era un bell'uomo e che veniva dal mare, parlava un'altra lingua ma sapeva amare.

Ella abitava in una stanza sopra al porto e portava un vestito, ogni giorno più corto; benché non sapesse né il nome né il paese aspettò sua figlia come un dono d'amore fin dal primo mese.

Chiara compiva 16 anni e quel giorno le strofe, le cantò a ninna nanna, stringendo la figlia al petto sapeva, sapeva di mare giocava a fare la donna con una bimba da fasciare.

Fin da piccola Anna è attratta dalla natura, incantata dal cielo che si dipinge di colori infuocati al tramonto, dall'atmosfera magica prima del temporale.

Anna ha un diario ricco di emozioni, profumi, ricordi, ha nei suoi occhi l'alba della notte e nel suo essere il vento di terre lontane, sulla copertina consumata dall'uso si legge a malapena qualche parola...

Anna ama restare vicino al ruscello con una lanterna e vedere l'acqua verde smeraldo correre veloce tra le rocce e ammirare i riflessi della luce della fiammella specchiarsi nell'irrequieta acqua pura.


♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥ ♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥
Gioia mia, non sei sola
Quando ci provi al meglio che puoi
ma non riesci ad ottenere quel che vuoi
quando ottieni quel che vuoi
ma non è quello di cui hai bisogno
quando ti senti così stanco
ma non riesci a dormire
Bloccato al contrario
Quando le lacrime si versano sul tuo viso
quando perdi qualcosa che non puoi rimpiazzare
quando ami qualcuno ma tutto va perduto
potrebbe andar peggio?
Le luci ti guideranno a casa
e accenderanno le tue ossa
ed io proverò a stabilirti
Lassù o laggiù
quando tu sei troppo innamorato
per lasciar andar via tutto
e se tu non provi, non saprai mai
quali valori hai
Le luci ti guideranno a casa
e accenderanno le tue ossa
ed io proverò a stabilirti
Le lacrime si versano sul tuo viso
quando perdi qualcosa che non puoi rimpiazzare
le lacrime si versano sul tuo viso ed io..
Le lacrime si versano sul tuo viso
ti prometto che imparerai dai miei errori
le lacrime si versano sul tuo viso ed io..
Le luci ti guideranno a casa
e accenderanno le tue ossa
ed io proverò a stabilirti


Amore mio, e' uscito il sole e c'e' una brezza fresca e delicata, che mi ricorda il profumo della tua pelle e dei tuoi capelli. I riflessi sull'acqua sono splendenti come i tuoi occhi, stasera mi affaccero' e guardero' la luna... ogni cosa mi conduce a te. Vita mia, sei una donna meravigliosa, hai un'anima sensibile e delicata, io voglio amare per sempre il tuo cuore, la tua anima e l'essenza di te... non ci sei amore mio, soffro anche io terribilmente, mangio a stento come te, ma ogni istante che passa e' un istante in meno che ci separa... la mia vita e' nelle tue mani, te ne sei appropriata.

Amore mio, ti avevo promesso due parole, riesco a dirtene cinque: ti amo perdutamente amore mio. Non ti lascero' mai piu' sola vita mia, mai piu'. Te lo prometto.
Ti amo.

Amore mio, sei meravigliosa, ti amero' per sempre. Lasciati amare da me, ti condurro' dove nessuno ti ha mai portato.
Ti amo perdutamente

Ascolto il tuo senso ogni momento amore mio, amo la tua essenza ogni attimo della mia vita. Sei una creatura meravigliosa, colmero' il tuo cuore di una felicita' che non conosci.
Sono perso di te amore mio...
Ti amo.

Tornerò da te amore mio, ti inonderò il cuore di gioia, ti farò sentire il mio amore come fosse una cosa viva, non mi darò pace fino a quando non ti saprò felice e serena. Sei la mia vita. Ti amo, la mia vita ormai è nelle tue mani, in cambio del tuo amore.

Amore mio, ti dedico poche righe . Disse la volpe al principe:
"La mia vita è monotona. Io do la caccia alle galline, e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano. E io mi annoio perciò. Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi faranno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me, è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color dell'oro, allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano... Disse la volpe: ecco il mio segreto. È molto semplice: non vedo bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi."
Il mio cuore vede te amore mio... addomestica il mio cuore, fallo tremare di emozione quando sente il rumore della tua essenza...lui uscirà dal suo guscio per amarti...quando sentirà il vento che agita le foglie degli alberi... saranno i tuoi capelli splendidi, con il loro profumo che ho respirato...
Ti amo immensamente amore mio.

Amore mio meraviglioso, domani partirò e tornerò da te... non sapevo che cosa voleva dire lasciarti, non potevo immaginare... ti amerò per tutta la vita gioia mia, sentirai sempre il mio cuore battere insieme al tuo...
Ti amo perdutamente vita mia, ti voglio con tutto il mio essere.

Amore mio, a quest'ora starai dormendo, è tardi ma vorrei dedicarti un semplice pensiero. Il mio cuore ti è vicino ed accarezzerà il tuo in sogno, conciliandoti un dolce riposo. Ti amo immensamente, spero di riuscire sempre a donarti felicità e serenità.
Ti amo.

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere "noi" in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.
Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l'un l'altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l'ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia...
Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto.
Ti amo amore mio.

Amore mio, ti sveglierai con questo messaggio: sei una persona meravigliosa che vive nella mia anima. Sei la mia vita amore mio, ti amo perdutamente.
Sarò tuo finché avrò vita da vivere.

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l’aria, ma
non togliermi il tuo sorriso.
Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l’acqua che d’improvviso
scoppia nella tua gioia,
la repentina onda
d’argento che ti nasce.
Dura è la mia lotta e torno
con gli occhi stanchi,
a volte, d’aver visto
la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso
sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte
le porte della vita...
Ti amo immensamente. Sei la mia vita.

Ti amo tanto, amore mio... non canta
II cuore umano con più verità...
Amo tè come amico e come amante
In una sempre diversa realtà.
Ti amo affine, di calmo amore pronto,
E da oltre ti amo, presente in nostalgia.
Ti amo, insomma, con grande libertà
Dentro l'eterno ed in ogni momento.
Come ama l'animale ti amo semplicemente,
D'amore privo di mistero e privo di virtù
Con un desiderio massiccio e permanente.
E di amarti talmente e di frequente,
Un giorno nel corpo tuo di repente
Avrò da morire di amare più che uno possa.
La Luna riempie il mio cielo, amore mio, i miei occhi non vedono altro.
Ti amo all'infinito.

Perche’ ti amo, di notte son venuto da te
cosi’ impetuoso e titubante
e tu me non potrai piu’ dimenticare
l’ anima tua son venuto a rubare.
Ora lei e’ mia - del tutto mi appartiene
nel male e nel bene,
dal mio impetuoso e ardito amare
nessun angelo ti potra’ salvare.
Sei la mia vita, amore mio.
Ti amo, sono perso di te.

Io desidero te, soltanto te _
il mio cuore lo ripeta senza fine.
Sono falsi e vuoti i desideri
che continuamente mi distolgono da te.
Come la notte nell’oscurità
cela il desiderio della luce,
così nella profondità
della mia incoscienza risuona questo grido:
“Io desidero te, soltanto te”.
Come la tempesta cerca fine
nella pace, anche se lotta
contro la pace con tutta la sua furia,
così la mia ribellione
lotta contro il tuo amore eppure grida:
“Io desidero te, soltanto te”.
Sei un essere meraviglioso, ho appena iniziato ad amarti.
Ti amo.

Sono andato al mercato degli uccelli
E ho comprato uccelli
Per te
amor mio
Sono andato al mercato dei fiori
E ho comprato fiori
Per te amor mio
Sono andato al mercato di ferraglia
E ho comprato catene
Pesanti catene
Per te
amor mio
E poi sono andato al mercato degli schiavi
E t’ho cercata
Ma non ti ho trovata
amore mio.
Sono le catene con cui voglio legarti a me amore mio... ma la tua anima dolce e pura con me sarà sempre libera. Sei il mio cielo, amore mio... sono perso di te.
Ti amo.

L’amor mio è vestita di luce
In mezzo ai meli
Dove i lieti vènti più bramano
Di correre insieme.
Là dove i vènti lieti restano un poco
A corteggiare le giovani foglie,
L’amor mio va lentamente, china
Alla propria ombra sull’erba;
Là dove il cielo è una coppa azzurrina
Rovescia sulla terra ridente,
Va l’amor mio luminoso, sostenendo
Con garbo la veste.
La mia madama del frutteto che passeggia tra gli alberi fioriti...con i capelli raccolti con i fiori, luminosa e garbata...ti guardo con occhi lucidi, sciolgo i tuoi capelli amore mio, li accarezzo e li respiro, li sciolgo lungo la tua schiena vellutata con mani tremanti... il tuo Dani è perduto amore mio, il tuo Dani vuole la sua Luna... la vuole... la vuole...

Se le mie pene future in una volta
venissero ad affliggermi quest'oggi,
sono così felice che - son certo-
si allontanerebbero ridendo.
Se le mie gioie future in una volta
venissero ad invadermi quest'oggi,
non potrebbero essere così grandi
come questa che mi possiede adesso.
La gioia di averti è sconfinata Luna, la gioia mi rapisce e mi possiede...sei così meravigliosa e preziosa, mi trasmetti il tuo amore con una naturalezza e una semplicità che mi disarma, mi lascia attonito e senza parole...Voglio amarti di più amore, anche se non so ancora come mi sarà possibile...
Ti amo, sono perduto di te.

Non ti amo come fossi rosa di sale,
topazio o freccia di garofani che propagano il fuoco,
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.
Ti amo come pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori,
e grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il denso aroma che sale dalla terra.
Ti amo senza sapere come, né quando, né da dove,
ti amo direttamente senza problemi né orgoglio,
ti amo così perché non so amare altrimenti
che in questo modo in cui non sono e non sei,
tanto vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
tanto vicino che ti si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

Lasciami sciolte le mani
e il cuore, lasciami libero.
Lascia che le mie dita scorrano
per le strade del tuo corpo.
La passione - sangue, fuoco, baci -
m’accende con vampate tremule.
Ah, tu non sai cosa significa questo!

E’ la tempesta dei miei sensi
che piega la selva sensibile dei miei nervi.
È la carne che grida con le sue lingue ardenti!
È l’incendio!
E tu sei qui, donna, come un legno intatto
ora che vola tutta la mia vita ridotta in cenere
verso il tuo corpo pieno, come la notte, di astri.

Lasciami libere le mani
e il cuore, lasciami libero!
Io solamente ti desidero, io solamente ti desidero!
Non è amore, è desiderio che inaridisce e si estingue,
è precipitare di furie,
avvicinarsi dell’impossibile,
ma ci sei tu,
ci sei tu per darmi tutto,
e per darmi ciò che possiedi sei venuta sulla terra -
Come io son venuto per contenerti,
e desiderarti,
e riceverti!
Sono perduto...
Ti amo, amore mio.

Sei la sete e ciò che deve saziarla.
Come poter non amarti se per questo devo amarti.
Se questo è il legame come poterlo tagliare, come.
Come, se persino le mie ossa hanno sete delle tue ossa.
Sete di te, sete di te, ghirlanda atroce e dolce.
Sete di te, che nelle notti mi morde come un cane.
Gli occhi hanno sete, perché esistono i tuoi occhi.
La bocca ha sete, perché esistono i tuoi baci.
L'anima è accesa di queste braccia che ti amano.
Il corpo, incendio vivo che brucerà il tuo corpo.
Di sete. Sete infinita. Sete che cerca la tua sete.
E in essa si distrugge come l'acqua nel fuoco.

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della Luna... punito perché vede l'alba prima degli altri.
Io vedo il giorno prima di chiunque altro amore mio, la candida luce di cui sei vestita illumina la mia vita.
Io ti amo amore, non sai quanto. Il mio cuore ti appartiene, sei il mio sogno.

Non posso ricordare. Ma quei momenti
puri dureranno in me come
in fondo a un vaso troppo pieno.
Non penso a te, ma sono per amore tuo
e questo mi dà forza.
Non ti invento nei luoghi
che adesso senza te non hanno senso.
Il tuo non esserci
è già caldo di te, ed è più vero,
più del tuo mancarmi. La nostalgia
spesso non distingue. Perché
cercare allora se il tuo influsso
già sento su di me lieve
come un raggio di luna alla finestra.
Sento il tuo influsso ovunque, che mi accarezza e mi bacia l'anima.
Ti amo, sei la mia vita.

La luna geme sui fondali del mare,
o Dio quanta morta paura
di queste siepi terrene,
o quanti sguardi attoniti
che salgono dal buio
a ghermirti nell'anima ferita.
La luna grava su tutto il nostro io
e anche quando sei prossimo alla fine
senti odore di luna
sempre sui cespugli martoriati
dai mantici
dalle parodie del destino.
Io sono nato zingaro, non ho posto fisso nel mondo,
ma forse al chiaro di luna
mi fermerò il tuo momento,
quanto basti per darti
un unico bacio d'amore.
Sei la mia vita, amore mio. Il mio cuore ti appartiene.
Ti amo, non sai quanto.

Lei è vicino al mio cuore
come fiore di campo alla terra:
mi è dolce come è dolce il sonno
per le stanche membra.
Il mio amore per lei è la mia vita
che scorre nella sua pienezza,
come un fiume gonfio in autunno,
fluente con sereno abbandono.
I miei canti si confondono al mio amore,
come il mormorio d'un ruscello,
che canta con tutte le sue onde
e tutte le sue correnti.
Se possedessi il cielo con tutte le sue stelle,
e il mondo con le sue infinite ricchezze,
chiederei ancora di più;
ma sarei pago dal più infimo cantuccio
di questa terra, se lei fosse mia.

Sono folle di te, amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli rotti delle mie parole.
Ti faccio dono di tutto
se vuoi,
tanto io sono solo un fanciullo
pieno di poesia
e coperto di lacrime salate,
io voglio solo addormentarmi
sulla ripa del cielo stellato
e diventare un dolce vento.
Amore mio dolcissimo, la stanchezza ci rende fragili e malinconici, siamo così uguali, così sensibili...cerco la tua mano, la voglio stringere forte...

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della Luna... punito perché vede l'alba prima degli altri.

Sei fresca
come il mattino rosato di primavera
inumidito dalle gocce di rugiada.
Sei spontanea
come i fiorellini multicolori della campagna
accesa dal sole caldo di giugno.
Sei frizzante
come l'acqua salata eppur tonificante
di quel mare violetto in ottobre.
Sei naturale
come la luna nelle notti serene e stellate,
regina del cielo.
Queste son le prime note
di una melodia dolcissima
che risuona alle mie orecchie.
Una melodia che arricchirò
nel lento evolversi del tempo,
scrutando ora il tuo viso
più segnato ma luminoso,
ora il tuo corpo
più rotondo eppur maturo,
mentre i minuti rintoccano veloci
nell'orologio della vita.

Amore meraviglioso, io ti amo all'infinito, conterò gli attimi che ci separano dal nostro prossimo incontro. Non aver paura del buio amore, io accenderò la notte con le stelle che ho raccolto per te. Ti amo, sei la mia vitai.

Ti ho guardata e per il momento
non esistono due occhi come i tuoi
cosi’ neri, cosi’ soli che
se mi guardi ancora e non li muovi
diventan belli anche i miei
e si capisce da come ridi che
fai finta e che non capisci, non vuoi guai
ma ti giuro che per quella bocca che
che quando ti guardo diventa rossa
morirei.
chissa’ se lo sai?
chissa’ se lo sai?
forse tu non lo sai
no, tu non lo sai.
cosi’ parliamo delle distanze, del cielo,
e di dove va a dormire la luna quando esce il sole
chissa’ come era laterra prima che ci fosse l’amore
e sotto quale stella, tra mille anni, se ci sara’ una stella ci si potra’ abbracciare?
e poi la notte col suo silenzio regolare
quel silenzio che a volte sembra la morte
mi da il coraggio di parlare
e di dirti tranquillamente,
di dirtelo finalmente
che ti amo
e che di amarti non smettero’ mai.
cosi’ adesso lo sai, cosi’ adesso lo sai.
Grazie amore....

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥



_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE
avatar
m.azzurra

Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Gdr] profilo M.Azzurra

Messaggio  m.azzurra il Ven Nov 13, 2015 12:17 am

*Abbiamo una vita sola . Regalando il nostro tempo regaliamo la nostra vita . Di più prezioso non abbiamo niente.....buongiorno a chi vive per qualcosa !*

_________________
ACCANTO ALLA VITA SEMPRE
avatar
m.azzurra

Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 29.05.12

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [Gdr] profilo M.Azzurra

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum